Cinque vie – Teatro [Programma edizione 2019!!!]

Un’altra ricchissima stagione ci accompagnerà per tutto l’autunno.
Alla sua 12° edizione riesce ad offrire un ventaglio di spettacoli prodotti da professionisti di altissimo livello. Un risultato importante che arriva dalla passione di chi organizza, dal riscontro del pubblico che la vive e dalla Pro Loco Pieve Castionese che continua a credere fortemente in questo appuntamento.
Si comincia sabato 19 ottobre con “Una classica storia d’amore eterosessuale” della compagnia “Domesticalchimia”. Una fotografia agrodolce della famiglia come la conosciamo oggi. Un trio di bravissimi giovani attori, diretti da una sensibile e attenta regia portano in scena gli scontri e gli incontri che una madre, un padre e un figlio si trovano ad affrontare. Uno spettacolo vivo, energico e provocante.
Il 26 ottobre9841/Rukeli”, produzione Farmaciazooè, vincitore del Roma frange festival. Uno spettacolo imperdibile che ci riporta alla storia vera di Johann Trollmann detto Rukeli, puglie zingaro al tempo della salita al potere di Hitler. L’attore e interprete Giammarco Busetto è straordinario nel farci rivivere i successi e le umiliazioni di un uomo simbolo per la lotta alle ingiustizie perpetrate al tempo del nazismo.
Il 9 novembre Chiara Stoppa ci racconta la sua storia strappandoci le risate dove mai avremmo pensato di poterlo fare. E’ la storia della sua malattia che Chiara ha sconfitto e ci regala come esempio da seguire e come inno alla vita. Una straordinaria performance tra mestiere d’attore e realtà che lascia il segno a chi la ascolta.
Il 23 novembreJe suis la mer” di e con Vanessa Korn. Vanessa parte da se stessa, dalle sue vicissitudini per farci riflettere sul tema del naufragio. Ci racconta di come può essere bello e liberatorio naufragare senza più illusioni, senza preconcetti. Aprirsi alla scoperta e curiosi della vita. Questo spettacolo è un inno alla vita semplice. Senza aspettative di troppo. Un inno alla fiducia. All’accettazione di se e delle proprie possibilità.
Il 7 dicembre si chiude con “Antigone, monologo per donna sola”. Una parabola che parte dal comico per arrivare fino al dramma di Antigone. Un tema forte e caldo del tempo in cui viviamo. Un connubio perfetto tra la performance della giovane attrice autrice Debora Benincasa e il suo giovane regista Amedeo Anfuso. Prova del fatto che dai giovani possono arrivare delle lucide analisi del mondo che ci circonda.

Rassegna 2018

Rassegna 2017

Rassegna 2016